Prodotti


Sterilizzazione di materiale da imballaggio/pallet


Molte importanti malattie forestali sono state causate, in passato, dalla veicolazione di merce contenuta in imballi di legno infettati. Ciò ha spinto l'IPPC (International Plant Protection Convention), facente capo alla F.A.O. ad emettere lo standard ISPM15 (International Standard for Phytosanitary Measures) nel marzo 2002.
L'ISPM15 prevede due trattamenti di sterilizzazione: la fumigazione con bromuro di metile od il trattamento termico. Quest'ultimo viene preferito per motivi ecologico-ambientali. Il trattamento termico implica il raggiungimento della temperatura di 56°C al cuore del legno ed il mantenimento della stessa per almeno 30 minuti.
L'ISPM15 identifica negli NPPO ( National Plant Protection Organizations), e cioè normalmente gli Uffici Nazionali per le malattie delle piante, gli istituti che dovranno procedere all'applicazione dello stesso ed al controllo degli impianti e dei processi di trattamento termico.
Bisogna rivolgersi per avere indicazioni su: numero di sonde previste, tipo di sonde (aria o legno), e certificati da emettere. Numerose prove di laboratorio sono state condotte dalla Nardi onde consentire L'ottimizzazione degli impianti e dei processi, per il conseguimento di quanto richiesto dallo standard ISPM15.
Da rilevazioni sperimentali effettuate dagli esperti di tecnologia del legno della Nardi è risultato che la durata del trattamento termico è di circa 4-7 ore, dipendente dal tipo di impianto (fonte di calore caldaia ad acqua calda a 90°C o sistema di riscaldamento a gas o gasolio), dalla quantità e qualità del materiale e dalle condizioni climatiche dell'aria esterna alla cella.
Sovente il trattamento termico della sterilizzazione viene svolto contemporaneamente all'essiccazione.

Essiccatoio tradizionale
Attestato di trattamento
Essiccatoio tradizionale
Attestato di trattamento
Essiccatoio tradizionale
Controllo elettronico HTC
Essiccatoio tradizionale
Controllo elettronico HTR
Essiccatoio tradizionale
Armadio per Controllo elettronico HTC

Controllo elettronico della sterilizzazione

L'applicazione locale dello standard ISPM15 varia da nazione a nazione: per certificare il raggiungimento dei 56°C al cuore ed il suo mantenimento per almeno 30 minuti, alcuni paesi esigono che la temperatura venga effettivamente letta tramite una sonda inserita fino al cuore del materiale legnoso (con un numero variabile di sonde), altri paesi invece ricorrono ad una misura indiretta con sonde di temperatura dell'aria, anche quì in numero variabile.
Per l'acquisizione, elaborazione, visualizzazione e stampa dei dati, i controlli elettronici per l'essiccazione si possono adeguare anche alla strerilizzazione. Per tale esigenza la Nardi ha sviluppato una apparcchiatura elettronica aggiuntiva modello HTR. Tale strumento consente di acquisire, registrare e stampare tutti i dati necessari a certificare l'avvenuto trattamento termico del legno al fine dell'utilizzo del marchio IPPC / FAO.
Nel caso di una cella da utilizzarsi per la sola sterilizzazione la Nardi ha sviluppato un vero e proprio controllo per la gestione del ciclo di sterilizzazione: HTC.Tale strumento consente, oltre alla gestione del ciclo, anche ad acquisire, registrare e stampare tutti i dati necessari a certificare l'avvenuto trattamento termico del legno al fine dell'utilizzo del marchio IPPC / FAO.