Acquisizione dello storico marchio Nardi da parte di IDG

Essiccazione del legno, a Montebelluna uno dei poli produttivi più grandi d’Europa

Acquisizione Nardi

Acquisito lo storico marchio Nardi da parte di Italian Drying Group srl, società controllata da Incomac srl. L’operazione metterà in rete due realtà che vantano oltre 25mila impianti installati in tutto il Mondo.

 

Tradizione e innovazione tecnologica stanno alla base dell’acquisizione da parte di Italian Drying Group (IDG), società interamente partecipata dalla montebellunese Incomac srl, di “Nardi”, un marchio che ha fatto la storia degli impianti di essiccazione del legno nel mondo.

Un’operazione che dà vita ad una realtà tra le prime in Europa, forte degli oltre 25 mila impianti installati in tutto il mondo. L’artefice dell’acquisizione è l’imprenditore Livio Torresan. Dopo aver acquisito, assieme al socio Gino Santin, nel 2019 Incomac srl, azienda con 40 dipendenti che produce forni per l’essiccazione del legno, e averla portata in soli 4 anni a una crescita esponenziale del fatturato (passato da 1,3 milioni a quasi 8 milioni di euro) con una quota export pari al 95%, Torresan ha creduto nell’acquisizione degli asset immateriali di Nardi per la grande storia che essa rappresenta.

 

«Non potevamo lasciare che un know how di così grande valore rischiasse di venire disperso. Per questo abbiamo puntato ad acquisire gli asset intangibili, fatti di risorse immateriali e competenze specifiche, che intendiamo rilanciare insieme ad un marchio che rappresenta una garanzia di assoluta qualità» Livio Torresan.

 

Dicono di noi: